153 aziende di giardinaggio
PREVENTIVI GIARDINAGGIO GRATIS
timer
Risparmia fino al 40% in 1 minuto
Gratis, no obblighi Aziende fidate

Giardini verticali

Vuoi realizzare un angolo verde originale? Scegli i giardini verticali per un effetto alternativo e di design, da utilizzare sia dentro che fuori casa. Continua a leggere l’articolo per maggiori informazioni e consigli utili su come realizzare il tuo progetto.

giardini verticali

I prezzi dei giardini verticali

Prima di saperne di più sui giardini verticali, consulta la seguente tabella per avere un’idea generale dei costi.

Giardini verticali Prezzi indicativi
Fiorera (30 x 90 cm)10 - 15 € cad.
Sistema di irrigazione70 - 150 € al mᒾ
Piante5 - 9 € cad.
Totale1.500 - 2.500 € per 5 mᒾ

Un giardino di questo tipo ha un prezzo totale di circa 400 € al metro quadro. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione altri costi come, ad esempio, la manutenzione. Per conoscere il prezzo esatto del tuo progetto contatta degli esperti del settore. Ricevi fino a 5 preventivi gratuiti e senza obblighi da giardinieri della tua zona. Compila la scheda presente sul nostro sito con il tuo CAP e confronterai le offerte comodamente da casa. Scegli l’offerta più conveniente e risparmierai fino al 40% sul costo finale del tuo giardino.

Cos’è un giardino verticale?

I giardini verticali o “muri verdi” consistono in delle pareti ricoperte di piante e fiori. Sono delle soluzioni pratiche per realizzare aree verdi anche dove non c’è molto spazio. Ideati per la prima volta da Patrick Blanc, un biologo francese, stanno avendo molto successo in tutto il mondo. Sono particolarmente adatte in città, dove è difficile trovare un’area da dedicare al verde e dove bisogna ottimizzare al meglio gli spazi. Nascono così giardini sulle pareti degli edifici o sulle facciate dei palazzi come, ad esempio, il Bosco Verticale di Milano.

Come si realizza un giardino verticale?

Un giardino verticale non ha richiede molto spazio: puoi realizzarlo su pareti di diverse dimensioni e sono facili da realizzare perché necessitano solamente di tre elementi:

  • pannello di supporto;
  • fioriere o telaio;
  • piante.

Una volta scelto il muro da ricoprire, si applica un pannello sul quale installare le fioriere che ospiteranno le piante. Per superfici più estese, si utilizza un telaio in grado di sopportare un peso maggiore. L’intera struttura viene posizionata a pochi centimetri dalla parete, in modo da permettere la ventilazione e l’isolamento termico.
In commercio è possibile trovare pannelli già pronti per essere installati, inclusivi di piante. Tuttavia, è meglio realizzare un giardino verticale da zero e scegliere la vegetazione in base al clima dell’area in cui abiti, all’esposizione al sole e, ovviamente, alle preferenze personali.

Quali sono le piante più adatte ai giardini verticali?

Questa struttura richiede una progettazione accurata. Se vuoi un risultato perfetto, affidati a un esperto che ti aiuti a realizzarlo nel modo corretto. Una parte importante del progetto riguarda la scelta delle piante. Non tutte, infatti, sono adatte ai giardini verticali. Quelle più consigliate sono le rampicanti e quelle sempreverdi, perché facili da mantenere. È possibile anche utilizzare piante da frutta e verdure, realizzando, quindi, un orto verticale, l’ideale se vivi in città. Particolarmente indicata la coltivazione di:

  • pomodori;
  • peperoni;
  • patate;
  • erbe aromatiche.

Quali sono i vantaggi dei giardini verticali?

Queste soluzioni non sono solo esteticamente piacevoli, ma hanno delle funzioni pratiche e importanti, come:

  • riduzione dell’inquinamento;
  • protezione dalle intemperie;
  • isolamento termico.

Un giardino verticale, grazie alla presenza di piante che producono ossigeno, contribuisce a ridurre l’effetto serra e quindi pulire l’area da polveri inquinanti. Per questo motivo, oggigiorno, anche gli architetti cercano di includere questi elementi nella progettazione degli edifici. Inoltre, una parete verde contribuisce al mantenimento della costruzione perché, assorbendo l’acqua piovana, elimina i danni dovuti alle intemperie, come le infiltrazioni. Infine, uno dei vantaggi più importanti riguarda l’isolamento termico, un argomento sempre più al centro dell’attenzione. Le piante aiutano, infatti, a ridurre i ponti termici, quelle aree della casa che presentano una dispersione di calore. Riscaldare casa sarà più facile e veloce e in questo modo i consumi e le bollette diminuiranno.

Un giardino verticale da interno

Il giardino verticale è un’idea creativa e originale non solo per gli esterni ma anche per le aree interne della casa. Queste soluzioni sono sempre più comuni, soprattutto per realizzare pareti divisorie. Se vuoi realizzare un muro verde indoor, scegli principalmente piante da vaso come quelle grasse o quelle aromatiche. In questo caso puoi anche affidarti al fai da te per un giardino originale e personalizzato. Per facilitare la manutenzione, meglio non esagerare nelle dimensioni. Pareti troppo grandi possono diventare difficili da gestire.

giardini verticali

Contatta gli esperti e inizia il tuo progetto!

Per realizzare un giardino verticale in casa, affidati a giardinieri specializzati che ti aiuteranno a realizzare il tuo progetto. Compila la scheda presenta sul nostro sito con il tuo CAP e in massimo un giorno lavorativo riceverai fino a 5 preventivi gratuiti e personalizzati. Confrontali per scegliere l’offerta più conveniente e inizia subito i lavori. Risparmierai tempo e fino al 40% sul costo finale del tuo giardino.

Giardini verticali
Vota questo articolo